ELEZIONI REGIONALI: si vota il 5 NOVEMBRE 2017

di Salvatore Vaccarella

Ancora pochi giorni e andremo a votare per il rinnovo dell’Assemblea Regionale Siciliana. Le speranze e le illusioni di quei cittadini che esprimono ancora un voto di opinione sono messe alla prova. Per coloro che sono organici all’apparato clientelare la politica non ha colore, ideologia, essa esprime solo interessi. L’autonomia siciliana avrebbe dovuto segnare una svolta per l’isola da sempre dominata dagli stranieri. E invece? La nostra diffidenza, la nostra furbizia hanno prevalso e continuano a conseguire vittorie. Sprechi e malgoverno coinvolgono a poco a poco coloro che si affacciano alla “vita politica”: chi non accetta le regole, per onestà o per paura, è fuori. Partiti e movimenti sono dominati da ristrette oligarchie che mirano alla gestione del potere e sanno benissimo che i voti di opinione sono sempre di meno a causa della crisi, della mancanza di lavoro.

La Conferenza Episcopale Siciliana ha emanato il 21 settembre u.s. una nota “in prossimità delle elezioni regionali”. Un documento che condanna l’astensionismo e la rassegnazione e invita i cittadini alla partecipazione democratica. Non manca ovviamente la raccomandazione ai candidati a vivere l’impegno politico con responsabilità e coerenza morale, puntando sempre al bene comune. Chi potrebbe dissentire da un tale documento? Nessuno! Ma è proprio questo il problema! Le parole della CESI sono ispirate ma non bastano. È sul versante della testimonianza che si gioca la vera partita; nelle pieghe dei meccanismi dove si consuma l’illegalità e la corruzione che bisogna entrare per portare una parola viva e illuminante. La Chiesa conosce bene l’animo umano, le sue debolezze, la tentazione a rinnegare la verità per la convenienza. La Chiesa sa bene che la politica gestisce interessi non solo idealità. Il richiamo doveroso espresso nella nota è un impegno, in primis, per la Chiesa stessa, per rendere visibile la testimonianza che Gesù ha vissuto fino in fondo.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.