Pozzallo. 50° della parrocchia San Paolo Apostolo

La parrocchia San Paolo Apostolo di Pozzallo quest’anno festeggia il suo cinquantesimo anno di erezione canonica. Sarà un anno ricco di grazia e di gioia vissuto con gratitudine a Dio Padre, datore di ogni dono. Nella lieta ricorrenza giubilare è impossibile non riportare alla memoria di ogni parrocchiano gli instancabili frutti sacerdotali scaturiti dai pastori che con dedizione hanno amato questa comunità, ormai divenuta cuore pulsante di tutta Pozzallo grazie alla presenza dei vari gruppi parrocchiali: in modo particolare padre Marcellino Pane (attualmente parroco in una parrocchia del messinese) e l’amatissimo padre Pietro Agosta che già da qualche mese gode del volto radioso di Dio. A dare il via ai festeggiamenti è stato l’ottavario di preghiera per l’unità dei cristiani che culminerà con la concelebrazione eucaristica vicariale con la partecipazione di tutti i sacerdoti di origine pozzallese, il 25 gennaio, festa della Conversione di San Paolo apostolo. Il tema che la Chiesa ha scelto per questa settimana di preghiera è “cercate di essere veramente giusti” (Dt 16, 18-20). Con questa citazione biblica si mette in risalto il fatto che Dio in quanto padre di tutti gli uomini vuole che si compiano atti di giustizia vera, ovvero mettere in pratica il suo amore, benevolenza che Dio Padre elargisce su tutti gli uomini mettendo da parte ogni logica umana. Dio, pertanto, ci chiama a conversione nel nostro atteggiamento con lui e con chi ci sta accanto e per questo ci vuole giusti. Quest’anno l’attuale parroco, don Michele Iacono, ha invitato a presiedere le varie celebrazioni eucaristiche dell’ottavario i sacerdoti che nel corso degli anni hanno svolto il loro servizio pastorale nella nostra parrocchia. Questo è stato molto apprezzato da tutta la comunità e da quanti sono stati invitati in quanto occasione propizia di scambio di comunione e amore reciproco. La festa non finisce qui in quanto la parrocchia offrirà ancora altri eventi che ci accompagneranno per tutto l’anno: il prossimo sarà il 3 febbraio nella ricorrenza del 39° anniversario della consacrazione dell’altare in onore di San Paolo apostolo. La parrocchia vivrà poi, come ogni anno, in uno stile rinnovato e più solenne per l’occasione, l’attesa festa dell’apostolo delle genti dal 25 al 29 giugno prossimi. La chiusura dell’anno giubilare culminerà il prossimo 8 dicembre in occasione della celebrazione solenne del 50° anniversario di erezione della parrocchia San Paolo Apostolo. 

di Daniele Nocca

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.