Il sorriso della libertà

“Non sono un biblista, non sono un teologo, né un sociologo, sono soltanto uno che ha cercato di lavorare per il Regno dei Dio”

Gli Amici dell’OPAM di Noto, nel 27° anniversario della morte, vogliono ricordare 3P, Padre Pino Puglisi, il sacerdote che, con la sola arma del sorriso, ha strappato tanti ragazzi a qualunque genere di degrado e di illegalità, insegnando loro che esiste un’altra strada, un’altra cultura: quella della legalità.

L’educazione integrale della persona, sia per l’OPAM che per Padre Pino Puglisi, è la sola strada efficace per superare i fenomeni sempre più diffusi di emarginazione, esclusione sociale, ingiustizie e qualunque genere di povertà del corpo e dello spirito e per garantire un futuro nel rispetto dei diritti e della dignità di ognuno.

Questo il filo conduttore della conferenza-dibattito organizzata dagli Amici dell’OPAM di Noto per non dimenticare l’opera di Padre Pino e dei tanti missionari-martiri al servizio delle periferie del mondo pronti a combattere sopraffazione, violenza e soprusi.

L’appuntamento è fissato per giovedì 8 ottobre 2020 alle ore 20.00 nei locali della parrocchia Sacro Cuore di Noto. 

Sarà presente Suor Carolina Iavazzo, collaboratrice di Padre Pino Puglisi, che racconterà la sua esperienza.

Moderatore della serata sarà Cristian Modica, uno dei responsabili Caritas della diocesi di Noto.

Sarà possibile visitare anche una mostra fotografica allestita per l’occasione.

Gli amici dell’OPAM di Noto.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.