Noto. con i ragazzi della catechesi in visita al cimitero Una “sosta” meditativa e commemorativa

In occasione della commemorazione dei fedeli defunti, le parrocchie del vicariato di Noto hanno organizzato un momento cittadino di visita e preghiera al cimitero comunale, con la partecipazione dei ragazzi della catechesi. Abbiamo vissuto un tempo di riflessione e di preghiera attorno alle tombe dei nostri cari defunti. I bambini, molti dei quali accompagnati dai genitori, hanno avuto modo di apprezzare un’iniziativa del genere che forse nel tempo sta rischiando di sostituirsi ad altre sterili celebrazioni. Noi, secondo la Tradizione della Chiesa e le tradizioni dei nostri avi, abbiamo celebrato il rito cristiano, quello della vita, del Cristo Risorto, che ci apre orizzonti verso una rinnovata speranza. Nella cappella del cimitero, don Sebastiano Boccaccio ha spezzato per noi la Parola di Dio, affiancato da padre Giuseppe Favaccio.Queste iniziative sono la testimonianza di una comunità cristiana viva che celebra la vita, capace di percepire la bellezza di ritrovarsi insieme a pregare e a fare esperienza anche nella perpetua memoria di chi ci ha preceduto nella strada verso l’eternità. 

Un’opportunità, insomma, per crescere nella fede e come comunità ecclesiale, da riproporre sicuramente in quanto utile per risvegliare gli animi di questi tempi fin troppo assopiti da cose inutili; un’esperienza che ci fa ricordare come le cose importanti del nostro cammino terreno non vanno dimenticate o sostituite. Pertanto, esprimiamo la nostra gratitudine al Dio della vita per aver permesso, a grandi e piccini, di fare una “sosta” meditativa e commemorativa.

di Daniele Nocca

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.